READING

IL CASTELLO DI SAMMEZZANO – IL MARCHESE FERDINANDO...

IL CASTELLO DI SAMMEZZANO – IL MARCHESE FERDINANDO (parte 2)

Ecco la seconda parte del nostro viaggio alla scoperta del castello di Sammezzano. Se avete perso la prima parte, potete recuperare qui:

www.plaiofficial.com/2019/06/il-castello-di-sammezzano-le-origini/

A partire dall’inizio dell’800 l’Europa fu interessata da una corrente “orientalista” che vide in Firenze uno dei principali centri di divulgazione e studio.

È in questo contesto che, il 10 marzo 1813, nasce il Marchese Ferdinando Panciatichi Ximenes d’Aragona che, profondamente influenzato da tale corrente, decise di ristrutturare il castello di Sammezzano, intervenendo profondamente sull’aspetto seicentesco di fatto quasi immodificato rispetto alla ristrutturazione voluta da Giovanni Jacopo de’ Medici.


Warning: preg_match(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 12 in /web/htdocs/www.plaiofficial.com/home/wp-content/plugins/js_composer/include/classes/shortcodes/vc-basic-grid.php on line 184

Nel periodo che va dal 1842 e il 1890 il Marchese ha personalmente progettato finanziato e fatto realizzare il parco e il castello. Nel 1853 venne realizzata la sala d’ingresso, nel 1862 fu la volta del “corridoio delle stalattiti”, mentre nel 1867 fu la volta della sala da Ballo. A completar ei lavori la torre centrale, sulla quale è scolpita la data 1889.

(fonte: www.sammezzano.org)


Warning: preg_match(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 12 in /web/htdocs/www.plaiofficial.com/home/wp-content/plugins/js_composer/include/classes/shortcodes/vc-basic-grid.php on line 184

Ferdinando muore il 18 ottobre 1897 lasciando in eredità a sua figlia Marianna, già vedova del marchese Alessandro Anafesto Paulucci, e ai secoli a venire quello che è oggi ritenuto il più importante esempio di architettura eclettica orientalista d’Italia, se non addirittura d’Europa.

Una curiosità: nel 1878, nel pieno fervere dei lavori, Sammezzano ospitò i il IV Congresso degli Orientalisti, tra i partecipanti anche il re d’Italia Umberto I e Amedeo di Savoia. (fonte: www.sammezzano.org)

Vorremmo potervi mostrare anche alcune foto d’epoca, che mostrano l’originale bellezza del castello di Sammezzano con gli arredi originali. Tuttavia non possiamo farlo, per non rischiare di infrangere le norme sul diritto d’autore. Vi invitiamo dunque a visitare la pagina dell’associazione “Save Sammezzano” che raccoglie queste immagini al seguente link:

www.savesammezzano.com/loriginale-bellezza-di-sammezzano

Alla prossima puntata!


Warning: preg_match(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 12 in /web/htdocs/www.plaiofficial.com/home/wp-content/plugins/js_composer/include/classes/shortcodes/vc-basic-grid.php on line 184

Attualmente non è possibile visitare il castello. Se e quando la situazione dovese cambiare, verrà comunicato qui:

www.savesammezzano.com/visitare-il-castello-di-sammezzano

Per maggiori informazioni circa le iniziative portate avanti dal comitato Save Sammezzano, potete visitare questa pagina:

www.savesammezzano.com/iniziative


COMMENTS ARE OFF THIS POST